X
Back to the top

Programma 2021

Giovedì 17 giugno – Rovigo – Piazza Annonaria con Rovigo Jazz Club

Pepper & The Jellies

Inizio spettacolo ore 21,30 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Gruppo nato nel 2013 formato da Ilenia Appicciafuoco, una delle migliori nuove cantanti jazz del panorama italiano, con Marco Galiffa (chitarra), Andrea Galiffa (batteria) ed Emiliano Macrini (contrabbasso), registrerà “live” al festival il loro quarto CD “Live at Deltablues” per l’etichetta Alman Music.


Sabato 19 giugno – Loreo – Piazza Longhena (Concerto al termine della navigazione su Canalbianco)

Veronica Sbergia & Max De Bernardi feat. Paolo Ercoli

Inizio spettacolo ore 21,30 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Max De Bernardi (chitarra acustica e resofonica, mandolino e ukulele) e Veronica Sbergia (voce, ukulele e washboard), esponenti di primo piano del blues “Made in Italy” nel mondo, definiti dal Buscadero “la più bella realtà europea in fatto di country-blues, ragtime, hokum e jugband music” sono da anni tra i più apprezzati interpreti del panorama blues e jazz internazionale.


Domenica 20 giugno – Lendinara – Parco Villa Malmignati

Cek Franceschetti Duo / Fleurs Du Mal

Inizio spettacolo ore 21,15 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Cek Franceschetti duo

Personaggio unico all’interno del panorama musicale locale, Andrea “Cek” Franceschetti è attivo sin dai primi anni ‘90 sfornando ottimi dischi a suo nome oltre a collaborare con moltissimi altri musicisti sia in studio che in concerti “live.” Chitarrista, cantante, autore da sempre, appassionato di Blues e Rock è attivo sui palchi di tutta Italia dalla fine degli anni ’90.

Fleurs du Mal

Storica blues-rock band romana attiva fin dalla metà degli anni ‘80 capitanata da Stefano “Iguana” De Martini con oltre 1200 concerti in Italia in molti paesi europei e anche negli U.S.A.(un tour di 6 concerti in Colorado nel 2007). Un mix di rock-blues e di rock’n’roll, ma variamente venato di desert music, tex mex, funky e rhythm’n’blues, cantato in italiano, inglese ed anche spagnolo.


Giovedì 24 giugno – Rovigo – Piazza Annonaria con Rovigo Jazz Club

Lily Dior & Marco Marzola Quartet

Inizio spettacolo ore 21,30 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Australiana residente ora in Inghilterra, Lily Dior presenta al Deltablues in anteprima il nuovo CD registrato nel 2020 “No More Blues” con una pregevole formazione capitanata dal contrabbassista e direttore Marco Marzola composta da Michele Vignali sassofono, Lele Barbieri batteria, Nico Menci pianoforte. Lily, artista poliedrica, è una delle migliori ed eclettiche cantanti, in grado di spaziare dal jazz al soul al Blues.


Venerdi 25 giugno – Lendinara – Parco Villa Malmignati

Hat’s Effects / Roberto Formignani Band

Inizio spettacolo ore 21,15 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Hat’s Effects

Due voci potenti, una chitarra graffiante e una batteria integrata da un Pad Elettronico fanno di questo progetto un vero e proprio Power Duo che rivisita in chiave Dirty Blues brani famosi di Beatles, The Black Keys, Fantastic Negrito, Rival Sons, Franz Ferdinand, Larkin Poe e molti altri.
La band, attiva da Luglio 2019, ha avuto l’occasione di suonare in locali e eventi importanti nel Veneto.

 

Roberto Formignani Band

Roberto Formignani è da annoverare tra la ristretta cerchia di musicisti che hanno fatto la storia del blues in Italia. Nel 1980 fonda The Mannish Blues Band, partecipa a importanti trasmissioni radiofoniche (Rai Via Asiago Tenda) e televisive (Quelli della Notte nel 1985 con Renzo Arbore) acquisendo notevole notorietà e partecipando ai più importanti festival blues italiani. Nei primi anni ’90 con Lele Barbieri e Bruno Corticelli, rispettivamente batteria e basso, costituisce il trio blues- fusion “The Fax”.


Domenica 27 giugno – Fratta Polesine – Molino Pizzon (Concerto al termine navigazione su Canalbianco)

Big Daddy Wilson Duo

Inizio spettacolo ore 21,30 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Bluesman dalla voce baritonale, calda e intensa, percussionista e chitarrista, Big Daddy Wilson nei suoi concerti ci accompagna in un viaggio dalle radici del Delta Blues al Blues Urbano, sempre con grande gusto ed eleganza, in un intelligente equilibrio tra tecnica e passione.
Eric Bibb, maestro folk blues, con cui Big Daddy ha spesso collaborato, dice di lui: «Non appena si ascolta la voce di Big Daddy Wilson, sia che parli o che canti, si sentono le sue radici country.


Giovedì 1 luglio – Rovigo – Piazza Annonaria con Rovigo Jazz Club

Lara Luppi & Luca Filastro Trio

Inizio spettacolo ore 21,30 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Lara Luppi cantante sensibile e raffinata ha affrontato diversi percorsi stilistici nell’ambito del jazz ma è molto nota in Italia per il genere swing e jazz tradizionale, cui ha dedicato molta parte della propria carriera collaborando con artisti americani ed italiani: dal suo primo CD con il pianista Massimo Faraò e ritmica americana formata da Walter Booker e Bobby Durham, fino ad icone come Lino Patruno o Paolo Tomelleri. Ha prestato la sua voce e la sua personalità a molti progetti musicali, caratterizzati da una grande libertà nell’ispirarsi a più generi musicali, e ha anche creato due spettacoli teatrali.


Sabato 3 luglio – Adria – Piazza Cavour

Savana Funk / Sekou Kora Trio

Inizio spettacolo ore 21,15 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Savana Funk

Band bolognese nata nel 2015, composta da Aldo Betto alla chitarra, Blake Franchetto al basso elettrico e Youssef Ait Bouazza alla batteria, tutti musicisti reduci da varie altre importanti esperienze musicali. Propone un prodotto musicale non facilmente catalogabile, in equilibrio tra funk, blues e suggestioni africane.

 

Sekou Trio

Sekou Kouyate accompagnato da Etienne Kermarc al basso e da Wendlavim Zabsonré alla batteria, presenta in anteprima nazionale al Deltablues il suo nuovo spettacolo.
Guineano cantante e compositore, è considerato il miglior suonatore di Kora elettrificata al mondo della sua generazione, una sorta Jimi Hendrix della Kora con infinite possibilità di combinazioni complesse di toni e poliritmi, eseguiti con grande espressività e virtuosismo. Una musica con suoni radicati nelle tradizioni dell’Africa occidentale ma influenzata dal blues, soul, funk e jazz contemporanei.


Domenica 4 Luglio – Adria – Piazza Cavour

Romea / Davide Shorty & Straniero Band

Inizio spettacolo ore 21,15 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Romea

Il progetto Romea nasce nel 2014 dall’idea del dj e produttore Alberto Tessarin – alias DJ LB. Dopo aver partecipato al campionato mondiale IDA a Cracovia (International Dj Association), ha deciso di riunire un gruppo di musicisti per creare un progetto che ha trovato ispirazione nel trip-hop, hip-hop, jazz ed elettronica.

 

Davide Shorty & Straniero Band

Giovane ma già affermato artista emergente, Davide Shorty ha ottenuto con il brano “Regina” il secondo posto a Sanremo Giovani 2021 dove ha anche ricevuto il “Premio Lucio Dalla”.
Dopo aver fatto parte di varie formazioni la notorietà arriva con la partecipazione alla IX Edizione di X-FACTOR, conquistando pubblico e giudici con il suo indiscutibile talento e la sua tecnica vocale, che gli ha permesso di muoversi agevolmente tra diversi generi musicali e classificandosi al terzo posto del talent in onda su Sky Uno.


Giovedì 8 luglio – Rovigo – Piazza Annonaria con Rovigo Jazz Club

Enrico Cipollini & Skyhorses

Inizio spettacolo ore 21,30 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Enrico Cipollini singer-songwriter di ispirazione country/blues/folk, già chitarrista e autore per diverse band, ha intrapreso da qualche anno una collaborazione stabile con la band composta da Iarin Munari alla batteria, Fabio Cremonini al violino, Roberto Catani al basso. Amici musicisti con cui ha maturato un notevole affiatamento grazie al lavoro in studio e gli spettacoli dal vivo, una vera e propria band stabile sotto il nome di Enrico Cipollini & The Skyhorses.


Venerdì 9 Luglio – Rovigo – Censer

I Shot A Man / John De Leo & Jazzabilly Lovers

Inizio spettacolo ore 21,15 – ingresso € 10,00 | ingresso ridotto € 8,00

I Shot A Man

Gli “I Shot a Man” sono una formazione piemontese che è stata capace di aggiudicarsi il riconoscimento di rappresentare l’Italia del blues al prossimo International Blues Challenge di Memphis. Due chitarre e una batteria per una proposta musicale particolarmente intrigante, che gioca tra atmosfere da vero crooner alla tipica musica da strada che ha caratterizzato parecchio del blues statunitense degli anni ’30 e ’40. Uno spettacolo sempre coinvolgente e capace di trasmettere grandi emozioni, anche per la simpatia di questi tre ragazzi capici di rendere semplice quello che semplice non è.

John De Leo & Jazzabilly Lovers

Gli standard in versione rock and roll e i temi delle canzoni di Elvis Presley e Stray Cats riproposti in chiave Jazz improvvisativa. Un serissimo gioco musicale che fonde stili e linguaggi solo in apparenza agli antipodi, con il pieno coinvolgimento quattro musicisti eccelsi e dalle larghe vedute: John De Leo alla voce, Enrico Terragnoli alla chitarra, Stefano Senni al contrabbasso, Fabio Nobile alla batteria.
John De Leo, cantante e compositore, ha esordito negli anni novanta fondando i Quintorigo.


sabato 10 luglio – Rovigo – CenSer

Sticky Brain Band / Paolo Fresu Devil Quartet (Paolo Fresu, Bebo Ferra, Paolino Dalla Porta, Stefano Bagnoli)

Inizio spettacolo ore 21,15 – ingresso € 15,00 | ingresso ridotto € 12,00

Sticky Brain Band

Sticky Brain è un quintetto da Vicenza in attività dal 2014, con protagonisti cinque giovani musicisti formatisi musicalmente nei Conservatori A. Pedrollo di Vicenza e A. Steffani di Castelfranco Veneto. Il loro repertorio fusion/funk (interamente originale) trae ispirazione da Herbie Hancock, Snarky Puppy, Weather Report. Nell’Aprile 2019 è uscito il primo album, Looking Forward (disponibile in CD e online), per le grafiche del quale ha collaborato Lanfranco Frigeri, pittore e scultore surrealista mantovano.

Fresu Devil Quartet

Paolo Fresu (tromba, flicorno, effetti), Bebo Ferra (chitarra), Stefano Bagnoli (batteria), Paolino Dalla Porta (contrabbasso), una straordinaria formazione unanimemente considerata al top del jazz italiano. Dal 2004 rappresenta un perfetto equilibrio tra sonorità elettriche e della tradizione Jazz, un intreccio tra vecchi e nuovi linguaggi, costantemente sostenuto da una straordinaria energia dinamica.
Per presentare Paolo Fresu è superfluo usare aggettivi o enumerare le incisioni, i premi e le esperienze artistiche di vario genere che l’hanno imposto a livello internazionale e che fanno amare la sua musica. Dentro al suono della sua tromba c’è la linfa che ha dato lustro alla “nouvelle vague” del jazz europeo.


Venerdì 16 Luglio – Rovigo – Censer    

Superdownhome feat. Nine Below Zero / Baba Sissoko Mediterranean Blues

Inizio spettacolo ore 21,15 – ingresso € 10,00 | ingresso ridotto € 8,00

Superdowdhome with Nine Below Zero

Superdownhome e Nine Below Zero tornano insieme dal vivo sulle scene internazionali con questo progetto che segue il video/singolo “Homework” pubblicato il 10 luglio 2020. Superdownhome con Dennis Greaves (Chitarra e voce) e Mark Feltham (armonica e voce) danno vita a un progetto musicale accattivante ed esclusivo, forte della contaminazione “Rural-Blues” dei Superdownhome e del Rock’n’Roll/Blues dei mitici Nine Below Zero.

Baba Sissoko Meditterranean Blues

Baba Sissoko, griot e polistrumentista del Mali, classe 1963, molto attivo musicalmente in Italia e Francia, porta al Festival il suo ultimo progetto artistico ”Mediterranean Blues”, supportato dal bel CD “live” omonimo realizzato nel 2017 con l’apporto di artisti italiani (Domenico e Fabrizio Canale, Alessandro De Marino, Angelo Napoli) e internazionali (Erick Jano e Kalifa Kone), in esso mescola la musica tradizionale del Mali – che per molti studiosi è all’origine del blues – con il jazz, il Blues e le musiche popolari americane.


Sabato 17 Luglio – Rovigo – CenSer  

Ian Siegal & Mike Sponza Band / Irene Grandi Io In Blues

Inizio spettacolo ore 21,15 – ingresso € 15,00 | ingresso ridotto € 12,00

Ian Siegal & Mike Sponza Band

Ian Siegal, eccellente cantante, ottimo chitarrista e compositore originale, è una delle punte di diamante della scena blues britannica, da molti considerato il miglior bluesmen inglese e al vertice della scena europea.
Nelle sue trascinanti performance si percepiscono chiaramente le influenze dei suoi grandi ispiratori: Howlin’ Wolf, Tom Waits e Muddy Waters e, sulla scena britannica, Eric Clapton e John Mayall dei quali è considerato erede affermato. Più volte premiato ai “British Blues Awards”, annovera tredici produzioni discografiche a suo nome oltre a molte altre partecipazioni in CD di importanti artisti Europei e Statunitensi.

Irene Grandi Io In Blues

Una formazione inedita per un atteso ritorno, Irene Grandi con il suo progetto “IO in Blues”. Un live nel quale sarà accompagnata dai suoi musicisti di sempre: Saverio Lanza (o Max Frignani) alla chitarra, Piero Spitilli (al basso) e Fabrizio Morganti (alla batteria) e da una special Guest, un hammondista di fama internazionale: Pippo Guarnera.
Un nuovo concerto, una scaletta di canzoni internazionali e italiane che spazia dagli anni ’60 fino agli anni ’90, di ispirazione blues. Con qualche canzone del repertorio di Irene in un arrangiamento in chiave rockblues.


Domenica 18 Luglio – concerto sul Delta del Po Scanno Cavallari Porto Levante di Porto Viro

Djana Sissoko & Massimo Garritano Duo

Inizio spettacolo ore 21,30 – ingresso € 5,00 | ingresso ridotto € 4,00

Djana Sissoko (voce, chitarra) è cresciuta in mezzo alla musica. Ventunenne figlia d’arte, il padre Baba Sissoko erede della tradizione Maliana dei “griot” è uno dei più importanti ambasciatori della musica africana con contaminazioni jazz e blues ,è protagonista di questo bel progetto artistico che colpisce per originalità e freschezza.
È accompagnata dal talentuoso chitarrista Massimo Garritano (chitarra acustica e lap steel) che da qualche anno, ha focalizzato la propria attenzione sulla chitarra acustica con una continua la ricerca e sperimentazione sonora


Organizzazione Deltablues 2021

Il Deltablues è organizzato da Ente Rovigo Festival, grazie all’importante sostegno economico della Fondazione della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, il patrocinio e il sostegno dei Comuni di Rovigo, Adria, Lendinara e Loreo, il patrocinio e la collaborazione del Conservatorio Statale “Francesco Venezze” di Rovigo, il patrocinio dei Comuni di Fratta Polesine, Porto Viro e della Provincia di Rovigo.

Partner di questa trentaquattresima edizione del Festival sono:

Rovigo Jazz Club, Assonautica Veneto Emilia, Slow Food Rovigo, le web radio RadioBlueTu di Rovigo e Stazione Blues Radio di Bologna, i magazine Rem e Il Blues, A-Z Blues e Rootsway.

Si ringraziano COOP Alleanza 3.0 e Mater Biotech-Novamont, sponsor di Deltablues 2021.

Biglietti Deltablues 2021

L’acquisto dei biglietti in prevendita è fino alle 13,00 del giorno antecedente i singoli concerti presso il sito www.diyticket.it (telefono 06 0406).

Per informazioni consultare il sito internet www.deltablues.it, spedire una mail a info@deltablues.it, telefonare al 346 6028609, visitare le pagine Facebook Deltablues.it e Instagram DeltabluesRovigo,

Tutti i concerti prevedono la riduzione sul costo dei biglietti del 20% per i minori anni 18, i possessori UNIVERCITY CARD del Consorzio Università Rovigo, i soci Rovigo Jazz Club e Slow Food Rovigo, i soci COOP Alleanza 3.0

Seguici sui social: Facebook | Instagram